Entoloma (Rhodophyllus) clypeatum (Linn.) Kummer
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Entoloma (Rhodophyllus) clypeatum (Linn.) Kummer
Sinonimo: Agaricus clypeatus
Nomi comuni: Entoloma clipeato - Fong del perar

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-10 cm, carnoso, prima campanulato poi piano e umbonato, liscio, igrofano, bruno-grigiastro, margine involuto e sinuato.
Lamelle: poco fitte, prima bianche poi rosate.
Gambo: 6-10 x 1-1,5 cm, prima pieno poi cavo, cilindrico sinuoso, pruinato in alto, bianco sporco.
Carne: brunastra, tenue, un po' fibrosa, odore di farina fresca.
Spore: rosate.

Entoloma clypeatum Entoloma clypeatum (foto www.stridvall.se)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Nei luoghi erbosi, in cespi, ai piedi delle rosacee (pero, melo), dalla primavera all'inizio estate.
Ottimo commestibile: è uno dei più apprezzati funghi primaverili.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy