Daedalea quercina L.: Fr.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Daedalea quercina L.: Fr.
Sinonimi: Trametes (Lenzites) quercina

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 8-30 cm, grosso, sessile, semicircolare, presto molto pallido, glabro o un po' vellutato, ma sempre rugoso, marcato da zone concentriche alternate, sollevate e depresse; bruno chiaro.
Lamelle: larghe o spesse, spaziate, ramificate, congiunte le une alle altre, legnose, grigio-brunastre.
Carne: chiara, con consistenza legnoso-suberosa, priva di odore.
Spore: bianche.

Daedalea quercina Daedalea quercina (foto www.biology.duke.edu)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo parassita e parassita.
Cresce su querce e castagni, raramente su altre essenze, a volte anche su tronchi abbattuti, a lungo persistente.
Non commestibile, perché coriaceo.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy