Cystoderma carcharias (Pers.) Konr. & Maubl.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Cystoderma carcharias (Pers.) Konr. & Maubl.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-4 cm di diametro, prima campanulato o semisferico, poi aperto, rugoso, di color crema-rosato, più pallido al bordo e brunastro nel mezzo, con finissime granulazioni regolari.
Lamelle: regolari, adnate e leggermente decorrenti per un dente, da biancastre a crema-giallastre.
Gambo: 3-4 cm x 0,5-0,6 cm, cilindrico, leggermente buulboso, cavo da adulto, biancastro o leggermente pruinoso in alto, punteggiato-granuloso al di sotto dell'armilla che inguaina il gambo sui 2/3 inferiori aprendosi in un collare membranoso, concolore al cappello e leggermente più pallido.
Carne: di colore bianco pallido, fragile e dall'odore leggero.
Spore: bianche in massa.

Cystoderma carcharias Cystoderma carcharias (Pers.) Konr. & Maubl. (foto Stinkhorn www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce in estate-autunno nei boschi non fitti di conigfere e latifoglie.
Non commestibile.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy