Coprinus comatus (Muell.: Fr.) Pers.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Coprinus comatus (Muell.: Fr.) Pers.
Sinonimi: Agaricus porcellanus - Agaricus typhoides.
Nomi volgari: Agarico chiomato, Coprino chiomato, Fungo dell'inchiostro

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-7 cm, cilindrico da giovane poi campanulato, bianco, che inizia a divenire rosa al margine poi nero e deliquescente. Cuticola dapprima continua poi subito separata in squame morbide, spesso sollevate, bianche poi ocracee al margine, con sommità del cappello non squamata bruno-ocracea.
Lamelle: prima fitte e bianche, poi rosa e infine nere e deliquescenti.
Gambo: 12-25 x 1-2 cm, bianco, cavo con piede rigonfio e radicante, con anello bianco, sottile e caduco.
Carne: bianca e minuta, pi¨ fibrosa nel gambo, senza odore e sapore.
Spore: nere.

Coprinus comatus Coprinus comatus (foto Arturo Baglivo www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Nei terreni ricchi di sostanza organica, specie nei campi, nei giardini e nei prati, dalla primavera all'autunno.
Ottimo commestibile, se consumato da giovane. Facilmente deperibile.

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy