Collybia maculata (A. & S. : Fr.) Quél.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Collybia maculata (A. & S. : Fr.) Quél.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 7-12 cm, bianco poi macchiato di rossastro, a volte completamente rossastro, carnoso, , piano-convesso, liscio, con margine sottile, dapprima involuto.
Lamelle: crema, spesso macchiate di rossastro, fitte, strette, libere.
Gambo: 7-12 x 1-2 cm, bianco, maculato di rossastro, attenuato verso il basso, striato, pieno.
Carne: compatta, bianca, odore insignificante e sapore amarognolo.
Spore: bianche.

Collybia maculata Collybia maculata (foto http://users.skynet.be)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Spesso gregaria, nei boschi, in estate-autunno.
Non commestibile per il sapore amarognolo. Si riconosce per il colore bianco molto spesso macchiato di ruggine.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy