Cantharellus cornucopioides (L.) Pers.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Cantharellus cornucopioides (L.) Pers.
Sinonimo: Craterellus cornucopioides
Nomi volgari: Corno dell'abbondanza - Trombetta da morto

Caratteristiche morfologiche

Carpoforo: 5-12 x 3-8 cm, a forma di imbuto, che presenta al centro una cavità al centro che si prolunga fin quasi alla base del gambo; grigio fuliggine, ornato da piccole squame più scure; margine ondulato, irregolare, sottile, elastico. Il gambo è costituito dal semplice strato corticale, elastico , floscio, irregolare; grigio cenere o grigio-nerastro; superficiale fertile e senza lamelle, liscia e marcata da rugosità longitudinali, grigio cenere o grigio-bluastro.
Carne: grigio nerastra, scarsa, elastica; odore buono e sapore dolce.
Spore: bianche in massa.

Cantharellus cornucopioides Cantharellus cornucopioides (foto www.funet.fi)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Si trova in gruppi nei boschi, nelle zone umide. Fine estate-autunno.
Buon commestibile. Macinato in polvere dopo essiccato, può essere usato come saporito condimento.
Si può confondere con il Cantharellus cinereus, che però non presenta la cavità nel cappello ed ha l'imenio con pseudolamelle ramificate.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy