Leccinum rufum (Schff.) Kreisel
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Leccinum rufum (Schff.) Kreisel
Sinonimi: Boletus aurantiacus - Leccinum rufus - Boletus rufus Schaeff.
Nomi comuni: Porcinello rosso - Porcinello aranciato - Brisa d'alborela - Gambetta rossa - Crava rossa

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 6-15 cm, regolare, emisferico, all'inizio chiuso sul gambo, rosso aranciato, resti di velo sul margine.
Tubuli: lunghi e biancastri.
Pori: grigiastri, piccoli e rotondi.
Gambo: 7-20 x 1-2,5 cm, sodo e pieno, biancastro con piccole squame brunastre.
Carne: biancastra al taglio, poi colore ardesia, a volte arrossantesi nella fase intermedia, prima soda poi molle.
Spore: brunastre.

Boletus rufus Leccinum rufum (foto www.dikorosi.lv)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce nei boschi di pioppo, dall'estate all'autunno.
Buon commestibile (usare solo il cappello): la carne diventa nera alla cottura.
Specie molte simili sono il Leccinum versipelle (che cresce sotto le betulle), il Leccinum piceinum e il Leccinum vulpinum (quasi uguali che crescono sotto aghifoglia abete rosso e pino -e il Boletus decipiens, con cappello marrone.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy