Boletus pinophilus Pilàt & Dermek.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus pinophilus Pilàt & Dermek.
Un tempo identificato come Boletus edulis subsp. pinicola.
Nomi comuni: Porcino - Brisa nera

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 8-20 cm, carnoso, convesso-emisferico, con portamento regolare, bruno-rosso o bruno granata.
Tubuli: prima bianchi poi crema e infine giallo-olivastri.
Pori: concolori ai tubuli.
Gambo: 6-12 x 5-8 cm, grosso, duro, reticolato fino quasi alla base, rossastro o bruno-giallastro, con reticolo rossastro.
Carne: bianca o giallastra, immutabile, con caratteristica pigmentazione rossa sotto la cuticola del cappello, soda.
Spore: bruno-olivastre.

Boletuspinophilus Boletus pinophilus (foto Mariangela Napoli e Mario Dollo www.dipbot.unict.it/funghi_etna)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Si trova nei boschi di conifere e latifoglie, in primavera-autunno.
Eccellente commestibile

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy