Boletus erythropus Pers.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus erythropus Pers.
Sinonimo: Boletus miniatoporus Secretan.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 10-20 cm, convesso poi quasi spianato, finemente vellutato poi leggermente umido, bruno mattone scuro.
Tubuli: lunghi e fitti, giallastri poi verdastri.
Pori: : piccoli e rotondeggianti, rosso sangue, blu-nerastri al tocco.
Gambo: 68-15 x 3-5 cm, carnoso, privo di reticolature, giallastro in alto, bruno olivastro alla base, con fine granulazione rossastra.
Carne: giallo limone, verde-blu all'aria specie nel cappello, prima soda poi molle; sapore dolce.
Spore: giallastre.

Boletus erythropus Boletus erythropus (foto www.ambhhc.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Nei boschi di conifere, in estate-autunno.
Buon commestibile (dopo la cottura) nonostante il viraggio della carne.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy