Boletus erythropus Pers.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus erythropus Pers.
Sinonimo: Boletus miniatoporus Secretan.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 10-20 cm, convesso poi quasi spianato, finemente vellutato poi leggermente umido, bruno mattone scuro.
Tubuli: lunghi e fitti, giallastri poi verdastri.
Pori: : piccoli e rotondeggianti, rosso sangue, blu-nerastri al tocco.
Gambo: 68-15 x 3-5 cm, carnoso, privo di reticolature, giallastro in alto, bruno olivastro alla base, con fine granulazione rossastra.
Carne: giallo limone, verde-blu all'aria specie nel cappello, prima soda poi molle; sapore dolce.
Spore: giallastre.

Boletus erythropus Boletus erythropus (foto www.ambhhc.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Nei boschi di conifere, in estate-autunno.
Buon commestibile (dopo la cottura) nonostante il viraggio della carne.

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]