Xerocomus chrysenteron (Bull.) Quél.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Xerocomus chrysenteron (Bull.) Quél.
Sinonimo: Boletus chrysenteron

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-8 cm, prima emisferico poi convesso, brunastro, rossastro nelle fratture della cuticola.
Tubuli: prima gialli chiari poi giallo-verdastri, al tocco quasi bluastri.
Gambo: 5-9 x 0,9-1,5 cm, slanciato, a volte piegato, da giallastro a bruno-rossastro.
Carne: gialla, rossastra sotto la cuticola, odore di frutta e sapore dolce.
Spore: olivastre.

Xerocomus chrysenteron Xerocomus chrysenteron (foto Jürgen Harf www.pilzepilze.de)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Specialmente in pianura, nei boschi e nei parchi di conifere e latifoglie, inizio estate-autunno.
Discreto commestibile da giovane, un po' spugnoso.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy