Suillus bresadolae (Quél.) Gerhold
Boletus bresadolae Quél.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Suillus bresadolae (Quél.) Gerhold
Sinonimo: Boletus bresadolae Quél.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-8 cm, carnoso, convesso, glutinoso, superficie un po' rugosa, bruno-rossastro, con margine giallastro.
Tubuli: crema-grigiastri, con sfumature ruggine.
Pori: rotondeggianti, crema-grigiastri.
Gambo: 4-8 x 1,1-2 cm, sodo, viscoso, bruno rossiccio sotto l'anello, più chiaro alla base.
Carne: giallastra, virante al rosa all'aria, poi nero-violacea; odore e sapore gradevoli.
Spore: mattone.

Boletus (Suillus) bresadolae Boletus (Suillus) bresadolae (foto Gevenni www.funghiitaliani.it)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Nei boschi di larice dall'estate all'autunno.
Mediocre commestibile. Simile al Boletus (Suillus) viscidus.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy