Boletus appendiculatus Schaeff.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus appendiculatus Schaeff.
Sinonimi: Boletus irideus - Botetus aereus Krombholz.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 8-17 cm, carnoso, prima emisferico poi spianato, vellutato, bruno-rossastro.
Tubuli: fini, corti, adnati, gialli, verdastri al tocco.
Pori: rotondi e piccoli, gialli, al tatto verde-bluastri.
Gambo: 6-8 x 2,5-4 cm, sodo, tozzo, radicato, giallo con reticolo.
Carne: giallognola nel gambo (rosata al fondo del gambo), rossastra sotto la cuticola, che vira al leggermente al rosso e anche al blu; buon odore e sapore.
Spore: bruno verdastre.

Boletus appendiculatus Boletus appendiculatus (foto www.orchis.webzdarma.cz)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Si trova nei boschi di latifoglie, in estate-autunno. Il nome deriva dalla forma del gambo, in genere a punta.
Ottimo commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy