Boletus fragrans Vittad.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus fragrans Vittad.
Sinonimi: Leccinum fragrans (Vittad.) Šutara, 1989
Nome comune: Boleto profumato

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 6-12 cm, pulvinato, incurvato, subtomentoso o leggermente feltrato, più tardi glabrescente, con orlo involuto; color bruno seppia o anche bruno scuro.
Tubuli: gialli, sinuato-liberi.
Pori: tondi, giallognoli, poi verdastri, al tatto virano un po' al blu.
Gambo: di forma ventruta, ma nel complesso è a profilo fusiforme. Non reticolato, giallo in alto, più bruno verso il basso.
Carne: gialla e al taglio si può sporcare di blu e anche di rossiccio.
Spore: polvere giallo oro.

Boletus fragrans Vittad. Boletus fragrans Vittad. (foto Juan A. Leiva http://leivamosetasdecadiz.es)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce nei boschi di latifoglie, specie di querce, in estate-autunno.
Commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy