Pictave
Atlante delle razze di Polli - Razze Nane

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza nana francese originaria di Poitou. Omologata nel 1929, è l'unica razza nana autentica d'origine francese.
Fu il Conte Raymond Lecointre, a selezionarla ricercando l'attitudine alla cova e la qualità di buona madre. Anche la colorazione della gallina ha influito nella sua scelta: un colore mimetico per non essere facile preda.
A tutt'oggi è presente solo nella colorazione "Collo Oro".
Durante la seconda guerra mondiale divenne molto rara, tanto che per evitare la troppa consanguineità vennero fatti incroci con soggetti di morfologia simile, ma di colorazione "Dorata", scambiata, perché simile soprattutto nel maschio, con la Collo Oro.
Colorazioni simili, sì, ma molto diverse da un punto di vista genetico: questo dette un duro colpo alla Pictave e tutt'oggi se ne subiscono le conseguenze.
Più tardi, per rendere più "graziosa" la gallina, furono fatti aberranti incroci con la "Perniciata a Maglie". Bisogna sapere che la colorazione Perniciata originale della Pictave (eb) è unamutazione della colorazione Selvatica Dorata (e+) ed è sufficiente l'aggiunta di un solo altro gene (pg) per ottenere dei cerchi concentrici o ellittici all'interno della penna nella gallina; questo non potrà mai succedere nella Dorata (e+). Non esistono in nessuna razza galline a petto salmone con disegno ellittico (a maglie) all'interno delle penne. E' geneticamente impossibile! Queste colorazioni agiscono solo sulla base perniciata. Quanto preso da questi incroci è molto difficile da togliere. Tutto questo spiega perchè oggi ci troviamo di fronte a galline con piumaggio, anche se in maniera non ben definita, a disegni ellittici. Nello standard francese della Pictave nella gallina viene indicato come ideale l'assenza totale di pigmento nero (pepatura) a disegno ellittico; dei disegni ellittici accennati sono però a riore tollerati. La selezione dunque va indirizzata ad ottenere un colore omogeneo, con una pepatura ben distribuita; sono da evitare quindi il più possibile raggruppamenti.
Intorno al 1992 fu selezionata da J.C. Martin, la Pictave Collo Argento, abbandonata poi dallo stesso selezionatore per polemiche con gli allevatori. La Pictave assomiglia molto alla toscana "Mugellese", analoga razza nana un tempo molto comune. Attitudine alla cova
L'uovo deve avere un peso minimo g. 40; colore del guscio è bianco giallastro.

da "La Pictave" di Fabrizio Focardi - Avicoltura Avicultura aprile-giugno 2004

Caratteristiche morfologiche

1) - FORMA
Tronco: ben proporzionato, arrotondato, inclinato verso il posteriore.
Testa: forte e rotonda.
Becco: abbastanza robusto, leggermente allungato, di colore corno chiaro.
Occhi: vivaci, di colore oro chiaro.
Cresta: semplice, rossa, impiantata in avanti, ben staccata dalla nuca, di grana grossolana. Dritta nei due sessi.
Bargigli: rossi, arrotondati, delle stesse dimensioni della parte nuda della faccia.
Faccia: rossa, di grana grossolana e senza piume.
Orecchioni: a forma di mandorla, rossi.
Collo: di media lunghezza, ben arcuato. Mantellina abbondante che si estende fino a ricoprire le spalle.
Spalle: larghe.
Dorso: di media lunghezza, inclinato verso la coda.
Ali: piuttosto lunghe, portate cadenti.
Coda: voluminosa, lunga in rapporto al volume del soggetto; angolo, con la linea del dorso, di circa 45° nel gallo, portata meno alta nella gallina. Con due falciformi; le piccole falciformi sono abbondanti. Nel gallo presenza, alla base della coda, di un ciuffo di penne lanuginose di colore grigio chiaro.
Petto: pieno, rotondo e portato alto.
Zampe: gambe corte, forti, poco apparenti. Tarsi di colore bianco rosato, bordati di grigio alla base delle scaglie, soprattutto nella gallina. Quattro dita.
Ventre: ben sviluppato.
2) - PESI
 - Gallo: Kg. 0,8
 - Gallina: Kg. 0,6
Difetti gravi: Tipologia non conforme, orecchioni bianchi o giallastri. Tarsi blu o troppo scuri. Orecchioni macchiati di rosso.
3) - PIUMAGGIO:  Abbondante, ben fornito di piumino, aderente al corpo.
4) - COLORAZIONI
COLLO ORO
Gallo
Testa rosso arancio. Mantellina da giallo oro a rosso, con poche fiamme nere, che sfondano l'orlatura, e bordo delle penne più chiaro. Dorso, spalle copritrici delle ali rosso scuro brillante. Lanceolate della groppa da giallo oro a rosso con poche fiamme nere che non sfondano l'orlatura. Grandi copritrici dell'ala nere.
Remiganti primarie nere, stretto bordo bruno nella parte esterna ammesso. remiganti secondarie con parte interna e punta nere e parte esterna buna che forma il triangolo dell'ala. petto nero. Ventre e gambe nere. Coda nera con forti riflessi verdi. Piumino grigiastro.
Galline
Testa giallo oro. Mantellina giallo oro con fiamme nere che non sfondano l'orlatura. Piumaggio oro/bruno chiaro con fine pepatura nera regolarmente distribuita, rachide leggermente più chiara ammessa. Remiganti primarie nere con stretto bordo esterno bruno pepato. Remiganti secondarie con parte interna nera e parte esterna bruno pepata. Petto dello stesso colore del piumaggio ma leggermente più chiaro, mai salmone; nel petto è ammesso un disegno molto leggero. Gambe e ventre grigio/bruno. Coda nera, le ultime due timoniere ammesse come il resto del piumaggio.
Difetti gravi
Gallo: mantellina e sella paglia, totale mancanza di fiamme; petto o gambe con tracce brune; triangolo dell'ala impuro.
Gallina: totale mancanza di fiamme nella mantellina; tracce rossastre nel mantello; colore di fondo del mantello troppo chiaro o con riflessi verdastri, presenza di orlatura; ruggine sulle copritrici delle ali; colore del petto troppo chiaro o anche con solo tracce di color salmone; l’ideale è una assenza totale di pigmento nero (pepatura) a disegno ellittico; dei disegni ellittici accennati sono però a rigore tollerati.

Gallina di razza Pictave Gallo e gallina di razza Pictave


Gallo di razza Pictave Gallo di razza Pictave (foto http://bantam-club-francais.forum-actif.net)

Razze Nane miniaturizzate
Versione italiana English version Versión española
Capre Pecora Come avviare un allevamento di alpaca
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy