Parco Naturale d'Ampezzo - Veneto
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Parco Naturale Regionale; istituito con L.R. 22 marzo 1990, n. 21.
Regione: Veneto
Provincia: Belluno

Il Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo rappresenta il naturale ampliamento del Parco altoatesino di Fanes-Braies-Senes. Insiste sui territori forestali delle Regole d'Ampezzo, a cui Comunità è sta affidata la gestione dell'area protetta. Occupa una superficie di 11.320 ettari nel Comune di Cortina d'Ampezzo (BL).

Tofana di Ròzes Tofana di Ròzes - Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo (foto www.corocaibl.it)

Descrizione

Un arco dolomitico che protegge Cortina dai venti del nord: dalle Tofane a Pomagagnon, al Cristallo, al Sorapis, alla Rocchetta per finire al Nuvolao. Queste sono le Dolomiti ampezzane, un ineguagliabile scenario che fa da sfondo a Cortina, tra le località di villeggiatura più famose, eleganti e frequentate per attrezzatura alberghiera, moderni impianti sportivi e mezzi di risalita.
Il territorio interessato dal Parco appartiene alle Regole d'Ampezzo, le comunioni familiari montane che risalgono quasi a mille anni fa.
Un paesaggio dolomitico ai suoi massimi livelli, con tutte le sue forme più caratteristiche, fra cui diversi fenomeni erosivi, e l'endemismo rupicolo del semprevivo delle Dolomiti (Sempervivum dolomiticum), ma anche ambienti di grande naturalità con bellissimi boschi di abete rosso, fra cui quella monumentale di Ra Stua e Artruilles, pinete di pino silvestre, laricati, mugheti, radure e pascoli d'alta quota. Grazie all'elevata qualità ambientale, nel parco è presente la tipica fauna alpina e dolomitica come lepri, volpi, tassi, ermellini, scoiattoli. Tra gli ungulati spiccano il camoscio, il capriolo e il cervo, mentre lo stambecco è stato reintrodotto con successo nel gruppo della croda Rossa. Tra l'avifauna alpina spiccano l'aquila reale, il gipeto, il picchio tridattilo, il gallo forcello, il gallo cedrone, il francolino di monte e la pernice bianca.

Cortina d'Ampezzo

Posta a 1.224 metri di quota, al centro del superbo anfiteatro naturale che si estende dal passo Falzarego al Passo Tre croci, la "regina delle Dolomiti" è coronata dagli spettacolari profili delle Dolomiti Ampezzane: Sorapiss, Antelao, Croda del Lago, Tofane, Croda Rossa, Cristallo.
Salita alla ribalta internazionale con le Olimpiadi invernali del 1956, Cortina è oggi una delle più esclusive mete di vacanza montana, sia estiva sia invernale. La zona circostante è caratterizzata da un patrimonio forestale e floreale di grande pregio, che riveste i fianchi delle valli interne fino ai 2.000 metri di quota. La specie predominante è l'abete rosso, che forma bellissime peccete, una delle più importanti emergenze naturalistiche delle Dolomiti d'Ampezzo (ci sono esemplari che raggiungono i 50 metri d'altezza). Ma il bosco è caratterizzato anche dalla presenza del larice, che in autunno accende con i suoi colori i versanti delle montagne. Sui ghiaioni ai piedi delle crode prevale invece il pino silvestre assieme al pino mugo; nel suo sottobosco crescono rare specie di orchidee.
A Cortina si trova il più esteso e documentato museo sulla prima guerra mondiale, che proprio in queste zone ha vissuto oltre tre anni di tragici combattimenti sul fronte. Il complesso del Museo della Grande Guerra è composto dalla sezione all'aperto del Lagazuoi e delle Cinque Torri, oltre che dal Museo dei Forte dei tre sassi, che illustrano con le loro diverse ambientazioni gli aspetti della vita di guerra in montagna. Su Lagazuoi si percorrono i cunicoli e le gallerie scavate dai soldati italiani per muoversi e vivere lungo la linea del fronte, dove si arriva per vedere ancora le postazioni di prima linea. Alle Cinque torri si visitano le trincee, le postazioni difensive, il comando di artiglieria italiano. Al Forte tre sassi sono raccolti oltre 10.000 oggetti tra foto, manoscritti, reperti bellici che costituiscono una delle raccolte più complete di documentazione sul primo conflitto mondiale.

Gruppo del Cristallo Gruppo del Cristallo - Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo (foto www.magicoveneto.it)

Informazioni per la visita

Gestione:
Sede: Ciasa de ra Regoles
Via del Parco, 1
32043 Cortina d'Ampezzo (BL)
Sito web: www.dolomitiparco.com

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Altre Aree protette
Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy