Rimorchio
Atlante delle macchine agricole - Rimorchi agricoli

Generalità

Con il termine rimorchio agricolo si intende un’infinità di tipologie di rimorchi, percui ogni rimorchio in questa scheda farà voce propria. Genericamente il rimorchio è considerato un mezzo trainato dalla trattrice con il quale trasportare delle cose; (n.d.r. possano esse essere diamanti o letame ); il rimorchio è composto da un timone il quale collega la struttura alla trattrice, da uno o più assi-semiassi sui quali sono applicati gli pneumatici ed infine dal piano di carico con le sponde se presenti.
Come già detto esistono molteplici tipologie di rimorchi percui andiamo ad analizzarli uno ad uno.

Rimorchio da coltivatore

Il rimorchio da motocoltivatore è composto da un timone che è collegato al gancio traino, da un sedile sul quale si collocherà l’operatore ed infine dal piano di carico con le sponde. Esistono alcune varianti che prevedono il collegamento di un giunto cardanico collegato alla presa di potenza del motocoltivatore il quale una volta azionato provvederà a sincronizzare i giri delle ruote motrici con quelle del rimorchietto formando così un complesso trazionato a 4 ruote motrici.

Motocoltivatore con rimorchio non trazionato Motocoltivatore con rimorchio non trazionato

Rimorchio a pianale

Il rimorchio a pianale è usato per il trasporto di mezzi come ad esempio mietitrebbie,vendemmiatrici, altri trattori come ad esempio i cingolati oppure per il carico di rotoballe o balloni. Solitamente il rimorchio a pianale è dotato di 3 assi, se dotato di ralla troveremo 1 asse nella parte anteriore del rimorchio (sterzante) e 2 nella parte inferiore, se non dotato di ralla sarà definito “ad assi ravvicinati” cioè con tutti 3 gli assi sulla parte posteriore del rimorchio.

rimorchi a pianale Rimorchio a pianale “ad assi ravvicinati” - Rimorchio a pianale con ralla

Rimorchio con sponde

Il rimorchio agricolo dotato di sponde è forse il più comune che possiami incontrare, è infatti di 2 tipi:
- Con ralla (se abbiamo un asse sterzante nella parte anteriore e uno o più fissi nella parte inferiore; se formati da sponde basse sono usati sopratutto in frutticoltura per la movimentazione di casse o bins);
- Dumper (con sponde alte, sono formati da uno o più assi fissi nella parte inferiore del rimorchio, sono usati sopratutto per la movimentazione di cereali, letame, trinciati ecc.

Possono essere a cassone fisso o ribaltabile (unilaterale, bilaterale, trilaterale).
I vari rimorchi sono categorizzati in base alla portata utile ed al numero di assi.

Rimorchio con ralla per il trasporto di bins - Rimorchio Dumper a 3 assi

Rimorchi ad usi speciali

Esistono infine dei rimorchi che sono stati creati per compiere una sola operazione, tra i quali troviamo:
- Rimorchi per uva e mosto (sono dei rimorchi a forma di vasca, simili a dei dumper, i quali sono creati per contenere il mosto e l’uva raccolta soprautto dalla vendemmiatrice, solitamente non sono dotati di sponde rimovibili, in caso lo siano le giunture vanno sigillate con apposito materiale per evitare che il prodotto semi-liquido vada perso);
- Rimorchi autocaricanti (sono dei rimorchi creati per caricare la massa verde appena sfalciata oppure leggeremente appassita in campo, sono dotati di un pick-up frontale che raccoglie il prodotto da terra e lo convoglia nel cassone);
- Rimorchi portabarra-portatestata (sono dei piccoli rimorchi formati dal solo timone, qualche attacco e da uno o 2 assi, sul quale viene posta la testata durante le operazioni di spostamento in strada sono applicati al gancio traino della mietitrebbiatrice).

Rimorchi ad usi speciali Rimorchio per trasporto di uva e mosto - Rimorchio autocaricante


Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]