Turco Van
Atlante delle razze di Gatti

Classificazione FIFe e cenni storici

Paese d'origine: Turchia.

Il Turco Van è una razza felina che si è sviluppata naturalmente in una zona sperduta della Turchia Orientale, la regione che circonda il lago Van, ai piedi del Monte Ararat. Secondo alcuni studiosi, questi gatti a pelo semilungo sarebbero arrivati dalla Cina al seguito di mercanti che percorrevano la Via della seta. Nel 1955 due esemplari vennero catturati e portati in Inghilterra, riscuotendo grande successo. Insieme ad altri esemplari importati in tempi successivi, sono diventati i capostipiti della razza in Europa. Nel 1971 è stata riconosciuta dalla FIFe ed oggi questi gatti sono allevati anche negli Stati Uniti, dove è stata riconosciuta nel 1982.

Aspetto generale

Questa razza a pelo semi-lungo presenta un mantello uniformemente bianco con due macchie sulla testa separate da una striscia bianca e una coda colorata. E' l'unico gatto domestico che non esita a seguire la preda (anche pesci e anatre) in acqua. Longevo, può vivere fino a 18 anni.

Carattere

Gatto non adatto a tutti, presenta un carattere bizzarro e scaltro; si affeziona a tutta la famiglia anche se si lega in particolare con una persona, che sarà l'unica a ricevere affetto e attenzioni; gli altri saranno accettati e a volte cercati ma senza particolari slanci affettivi. può convivere con altri gatti e cani a patto di dominarli. Molto attivi e giocherelloni, manifestamo un particolare coraggio anche in situazioni di pericolo. Anche se non amano nuotare per divertimento, non esitano a tuffarsi per inseguire una preda. Sopporta bene la vita in casa anche se l'ideale è tenerlo in un appartamento con giardino. Raggiunge la maturità fisica e sessuale a 2-3 anni.

Gatti Turco Van Gatti Turco Van (foto www.vangora.net)

Cura

in genere è sufficiente una spazzolatura ogni settimana, usando una spazzola mordida o un pettine a denti larghi. Il gatto dovrà essere abituato fin da piccolo affinchè impari ad accettare le cure come fossero un gioco. Per le esposizioni alcuni allevatori lo sottopongono a bagno di pulizia con shampoo specifico o, per non rendere troppo secco e irto il pelo, con shampoo secco inodore per gatti a pelo lungo. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico: dopo aver applicato poche gocce e aver massaggiato delicatamente il padiglione auricolare, rimuovere il prodotto con un panno umido. Le unghie possono essere spuntate con apposite forbicine. Durante la muta (in primavera) perde molto pelo: per evitare che, leccandosi, ne ingerisca troppo, dovrà essere spazzolato con cura e più frequentemente.

Gatto Turco Van Gatto Turco Van (foto www.vangora.net)

Varietà di colore

Gli esemplari perfetti di Turco Van presentano il corpo completamente bianco, due macchie sulla testa (separate da una striscia bianca) che non coprono le orecchie e gli occhi, e la coda colorata. Le macchie sono in genere marroni o rosse, ma possono essere anche nere, blu, tortie o tigrate, anche se queste varietà non sono riconosciute universalmente. Gli occhi sono in genere color ambra, ma possono essere anche azzurri o impari.

Standard

Categoria: Pelo Semi Lungo.
Corporatura: media, lunga e con muscolatura ben sviluppata; le femmine sono più minute.
Testa: triangolare ma non appuntita, con zigomi prominenti e mento solido.
Orecchie: vicine e dritte che conferiscono all'animale un atteggiamento vigile.
Occhi: grandi, ovali e un po' obliqui.
Arti: lunghi con zampine tondeggianti ed eleganti, con cuscinetti rosa e ciuffi di pelo tra le dita.
Coda: di lunghezza proporzionata al corpo e spessa.
Pelo: semi-lungo, fine e setoso, privo di sottopelo.
Difetti: piccole macchie sul corpo o presenza di macchia singola sulla testa, anche se queste caratteristiche non portano alla squalifica di un buon soggetto (più importante l'aspetto generale).

Razze a pelo lungo
Razze pelo semilungo
Razze a pelo corto
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy