Thai (Siamese Tradizionale)
Atlante delle razze di Gatti

Cenni storici

Paese d'origine: Thailandia.
Non riconosciuto dalla FIFe
Riconosciuto dalla WCF (Word Cat Federation)
La TICA (The International Cat Federation) ha approvato il riconoscimento della razza Thai come PNB "Razza in prova" a febbraio 2007. Dal 21 Gennaio 2010 dopo tre anni come "Razza in prova" il Thai avanza nella classe Campionato. TICA ha ufficialmente riconosciuta il Thai come razza.

Antichi documenti (conservati a Bangkok, capitale della Thailandia, un tempo Siam) risalenti al XIV secolo parlano di gatti con caratteristiche riconducibili a quelle del Siamese. I primi Siamesi giunsero in Inghilterra verso la fine del XIX secolo, imbarcati da mercanti inglesi, rimasti affascinati dalla bellezza del mantello, dalla loro corporatura snella e dagli occhi blu. I primi esemplari di Siamese furono per la prima volta a una esposizione solo nel 1881 a Londra, ma lo standard fu più volte rivisto fino ad arrivare all’attuale gatto dal corpo affusolato e snello (ultima modifica dello standard risale agli anni Sessanta). I Siamesi di quell'epoca erano piuttosto diversi dagli attuali, più robusti e con la testa più tonda. I primi esemplari importati erano focati con il corpo avorio e le estremità colorate molto scure (Seal Point), ma di seguito vennero selezionati anche mantelli con estremità grigie e corpo bianco-grigiastro (Blu Point), estremità marroni e corpo avorio pallido (Chocolate Point) ed estremità rosate e corpo quasi bianco (Lilac Point). Negli anni '90 alcuni allevatori iniziarono a rimpiangere la vecchia razza, chiamata Thai.
Purtroppo il Thai non è stato ancora riconosciuto nel circuito FIFe. In questa Federazione è presente solo l'attuale Siamese, mentre la razza Thai è riconosciuta nel circuito WCF. TICA ha riconosciuto il Thai ufficialmente solo dal 21 gennaio 2010.

Club di razza Thai >>>

Aspetto generale

Il Thai (o Siamese Antico - Siamese Tradizionale) è un gatto di taglia media, muscolosa, compatta ma elegante. Presenta un netto contrasto tra il colore dei points e quello del corpo. Gli occhi hanno un caratteristico colore blu.

Gatto Thai Gatti Thai Blue Point e Seal Point (foto coperta da copyright)

Carattere

Dolce, espansivo, affettuoso. Miagola spesso per ottenere ciò che desidera. Vivace e giocherellone è adatto per la compagnia di persone sole. Ama giocare con tutto e si dimostra paziente con i bambini. Si adatta bene alla vita in casa anche se gradisce, se possibile, uno spazio all'esterno (giardino o terrazzo).

Cura

Il Thai non necessita di particolari cure. Solo nel periodo della muta dovrà essere passato con un panno di camoscio e, se necessario, con un pettine a denti fitti. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie affilate possono essere spuntate con apposite forbicine.

Gatto Thai Thai Chocolat Point (foto coperta da copyright)

Gatto ThaiThai Lilac Point (foto coperta da copyright)

Gatto Thai Thai Seal Point (foto coperta da copyright)

Varietà di colore

Le quattro principali varietà di colore sono: Blue Point, Chocolate Point, Lilac Point e Seal Point. Le varietà prendono il nome dal colore dominante (che è quello delle estremità). Oltre a queste abbiamo anche i Point Rosso e Crema. Le prime quattro varietà a loro volta possono essere anche Tortie e Tortie Tabby (in genere di sesso femminile). Sono state selezionate anche altre varietà. Alla nascita i gattini Thai si presentano completamente bianchi e la caratteristica colorazione compare soltanto molti mesi dopo. Il bianco non è riconosciuto come colore nella razza, pertanto i tortie possono essere solo bi-colori e non tri-colori.
Il colore degli occhi è blu.

Standard ufficiale (dal sito WCF) 

Categoria: Pelo Corto.
Corpo: Il corpo è di dimensioni medie e muscoloso, tuttavia snello ed elegante; né cobby né allungato. Le zampe sono di lunghezza media, arrotondate alle estremità. La coda è di lunghezza media, leggermente affusolata e termina appuntita.
Testa: La testa ha la forma di un cuneo, di forma moderata, con contorni delicatamente arrotondati. Il profilo è leggermente convesso, con un leggero stop a livello degli occhi. Il mento e la mandibola sono forti, il muso è arrotondato.
Orecchie: Le orecchie sono di medie dimensioni, ampie alla base, con le punte leggermente arrotondate e le basi ben distanziate.
Occhi: Gli occhi sono grandi e leggermente inclinati, la palpebra superiore a forma di mandorla, la palpebra inferiore leggermente arrotondata; il colore è blu intenso.
Mantello: Il pelo è corto e lucido, adeso al corpo; di tessitura setosa al tatto; non presenta sottopelo.

Difetti: L'obiettivo dell’allevamento del Thai è il tradizionale tipo di Siamese. Ogni modifica del’aspetto che potrebbe implicare un’ibridazione con razze estranee (ad esempio mantello “lanoso”, guance pronunciate, stop definito, occhi rotondi) è indesiderabile e da considerarsi come un difetto importante.

Razze a pelo lungo
Razze pelo semilungo
Razze a pelo corto
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy