Selkirk Rex Longhair
Atlante delle razze di Gatti

Classificazione FIFe e cenni storici

Paese d'origine: Stati Uniti.
Classificazione FIFe: /

Nel 1987 Peggy Voorhees notò una gattina randagia alla Bozema Humane Society, una società di protezione degli animali nello stato americano del Wyoming, e la offrì in adozione a Jeri Newman, allevatrice di Persiani di Livingston nel Montana. Miss de Pesto, così venne chiamata la gattina, possedeva un fascino particolare scaturito dal suo originale mantello, gonfio, ondulato, semilungo e piuttosto ruvido al tatto. Miss de Pesto venne accoppiata con un gran campione di gatto Persiano. Da questo accoppiamonto il 4 Luglio 1988 nascono sei cuccioli, tre dei quali ripropongono lo stesso mantello della madre. Oscar Kowalski, uno dei tre gattini, che ancora oggi viene considerato uno degli esemplari migliori della razza, venne successivamente accoppiato con la madre, originando così la prima cucciolata interamente Rex. Il gene responsabile del mantello ricciuto è dominante, basta quindi che uno solo dei genitori lo possieda perché circa la metà dei gattini presenti questa caratteristica. Invece il gene Rex del Devon o del Cornish e di tipo recessivo, entrambi i genitori lo devono possedere per trasmetterlo al figli. La selezione del Selkirk Rex continuò con immissioni di sangue British, American Shorthair, Exotic e Persiano, tutte razze che fecero acquisire al Selkirk una struttura molto più massiccia rispetto alle altre razze del gruppo Rex. Nell'agosto del 1990 la razza venne registrata all'A.C.F.A. e alla T.I.C.A., che la iscrissero in classe sperimentale, permettendone la partecipazione alle esposizioni in categoria "nuove razze e colori". Ancora oggi la sua diffusione è scarsa, la sopravvivenza del raro Selkirk Rex è garantita solo da pochi e agguerriti appassionati.

Aspetto generale

Il Selkirk Rex è un gatto caratterizzato da un corpo muscoloso e squadrato. Negli esemplari migliori, l'arricciatura è più forte sui fianchi e intorno al collo. La parte posteriore è meno ricca di ricci.
Può presentarsi in due lunghezze di pelo: lungo e corto. Raramente un esemplare di Selkirk Rex arriva a vincere un concorso di bellezza, ma per lui è stato disposto un titolo, quello di Miss Congeniality.

Carattere

Sono incredibilmente pazienti e tolleranti, non è mai aggressivo e gioca volentieri. Sono dei perfetti gatti d'appartamento e adatto alla vita in famiglia. Poco vocale, è il compagno ideale per chi cerca un gatto poco vivace ma allo stesso tempo docile e socievole. Non richiede molte attenzioni, ma non per questo poco affettuoso. Può dimostrarsi riservato con gli estranei e allontanarsi senza però reagire con insofferenza quando viene manipolato bruscamente da bambini o dagli ospiti. Accetta ben volentieri la convivenza con altri animali, prediligendo comunque compagnie poco rumorose e invadenti.

Gatto Selkirk Rex Longhair Selkirk Rex Longhair (foto www.selkirkrexcats.org)

Cura

Utilizzando una spazzola morbida bisognerebbe di norma spazzolarlo almeno 3-4 volte alla settimana; nel periodo della muta si consiglia di spazzolarlo tutti i giorni. Per la salute del gatto deve essere protetto dagli sbalzi di temperature o a temperature estremi (o troppo caldo o troppo freddo).

Gatto Selkirk Rex Longhair Maschio Selkirk Rex Longhair shaded silver (foto www.insider-cats.de)

Varietà di colore

Sono riconosciuti tutti i colori. Il colore degli occhi è in armonia con il mantello.

Standard

Categoria: Pelo semilungo.
Corporatura: di tipo cobby.
Corpo: massiccio, forte e muscoloso. Le spalle e l'anca dovrebbe sembrare della stessa larghezza.
Mantello: è morbido pieno, con abbondante sottopelo, caratterizzato dalla presenza di riccioli. I riccioli sono più abbondanti sulla parte del collo, sulla coda e sulla pancia. Nei Selkirk Rex longhair le arricciature sulla coda
sono più lunghe, inoltre l'arricciatura più lunga è presente anche sul collo incorniciando la faccia.
Testa: cranio di forma rotonda con guance piene; il muso è corto con evidente stop.
Occhi: grandi e rotondi, di colore in accordo con la tonalità del mantello.
Naso: ha un'inclinazione in discesa facendo una curva convessa, è posto al di sotto della linea dell'occhio.
Orecchie: di medie dimensioni, appuntite e distanti tra loro.
Arti: lunghe, con ossatura possente.
Piedi: grandi e rotondi.
Coda: di media lunghezza, spessa alla base e affilata verso la punta.
Penalità: occhi a a mandorla o ovali; testa tipo orientale; stop troppo marcato; strabismo; nessuna evidenza dell'arricciatura.

a cura di Sara Dioguardi - www.difossombrone.it

Razze a pelo lungo
Razze pelo semilungo
Razze a pelo corto
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy