Europeo a pelo corto
Atlante delle razze di Gatti

Classificazione FIFe e cenni storici

Paese d'origine: Europa.

Gli antenati del gatto Europeo provenivano probabilmente dal Nord Africa e sono giunti in Europa a bordo delle navi dei mercanti Fenici. E' il gatto più diffuso ovunque, sia in Europa che in America.
Intorno al nome Europeo a pelo corto c'è stata in passato molta confusione. Fino al 1982, c'erano due differenti razze a pelo corto conosciute come Europeo. Erano l'Europeo a pelo corto allevato in Gran Bretagna e nel continente (ottenuto incrociando gatti comuni con Persiani a pelo lungo, dal 1982 denominata British Shorthair) e la razza scandinava, selezionata soltanto da gatti comuni. Oggi solo quest'ultima si può fregiare del nome Europeo a pelo corto.

Aspetto generale

Nonostante venga definito "comune", è un animale dalla straordinaria bellezza, resistenza e agilità: è il gatto per eccellenza. Poichè questi gatti hanno un aspetto del tutto simile a quello dei gatti comuni, non sono molto ricercati dagli allevatori, ma lo sono dai veri amanti del gatto. Si riproducono 2-3 volte all'anno (4-7 cuccioli per parto).

Gatto Europeo Gatto Europeo nero (foto www.jilt33.com/catz)

Carattere

Intelligente, attivo, furbo, ama cacciare i topo. Le femmine sono in genere più affettuose. Il temperamente può essere molto diverso: ci sono Europei che amano farsi coccolare a lungo e altri che sono più indipendenti e grandi cacciatori. Si adattano facilmente sia alla vita in campagna che in città, meglio se con giardino e spazi dove muoversi in libertà. Resiste bene alle basse temperature. Si adatta bene alla convivenza con altri gatti e persino con cani.

Cura

Non necessita di particolari cure: basta spazzolarlo una volta alla settimana con una spazzola di setole. Nel periodo della muta è consigliabile una spazzola o un guanto con denti di gomma per rimuovere il pelo morto. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie possono essere spuntate con apposite forbicine.

Gatto EuropeoGatto Europeo tabby (foto www.jilt33.com/catz)

Varietà di colore

Sono ammessi tutti i colori naturali (nero, rosso, bianco, blu e crema, con o senza tigrature o macchie bianche). La colorazione più tipica è il Tabby.
Il colore degli occhi corrisponde al mantello e può variare dal giallo al verde o all'arancione. Gli occhi possono essere blu o impari solo con mantello bianco.
Non sono ammessi il cioccolato, il lilla e il tipo Siamese.

Standard

Categoria: Pelo Corto.
Corporatura: media o grande; corpo muscoloso, con petto ampio e sviluppato.
Testa: relativamente grande, tondeggiante ma non quanto quella del British Shorthair; mascelle ben sviluppate.
Orecchie: medie, di lunghezza pari alla larghezza basale, dritte e piuttosto distanziate.
Occhi: rotondi, di vari colori in base al tipo di mantello.
Arti: robusti, di media lunghezza, con zampe tondeggianti.
Coda: abbastanza grossa alla base con estremità arrotondata.
Mantello: pelo folto, corto, morbido e lucido, appiattito.
Difetti: pelo dritto.

Razze a pelo lungo
Razze pelo semilungo
Razze a pelo corto
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy