Burmilla
Atlante delle razze di Gatti

Classificazione FIFe e cenni storici

Paese d'origine: Gran Bretagna.

Il Burmilla è una razza di recente costituzione (1981, in Gran Bretagna); si tratta di un gatto Burmese con il mantello argentato. E' stato ottenuto incrociando gatti Persiani Chinchilla con esemplari Burmesi. Oggi è diffuso prevalentemente in Gran Bretagna e Danimarca. La razza è stata riconosciuta anche dalla FIFe.

Aspetto generale

L'aspetto è quello del Burmese, con corpo muscoloso e proporzionato; il mantello è argentato di vario colore e tipo.

Gatto Burmilla Gatto Burmilla (foto www.burmilla.co.uk)

Carattere

Presenta un carattere equilibrato, con la vivacità e l'intelligenza del gatto Burmese e la tranquilla raffinatezza del gatto Persiano chinchilla. Dotato di spiccata personalità, ama farsi coccolare da tutti i componenti della famiglia. Socievole ed affettuoso, dimostra una notevole vivacità nel gioco, caratteristica che ha ereditato dal Burmese.

Cura

Il pelo corto non necessita di particolari cure; basta spazzolarla una volta alla settimana con una spazzola di crine. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie possono essere spuntate con apposite forbicine.

Gatto Burmilla Gattini Burmilla (foto www.burmilla.co.uk)

Varietà di colore

Il colore di fondo è sempre un bianco argento, il tipping invece può essere argento, cioccolato, lilla, rosso o crema. Il colore degli occhi varia dal verde al giallo verde.

Standard

Categoria: Pelo Corto.
Corporatura: media; presenta una muscolatura ben sviluppata e petto largo.
Testa: arrotondata, naso color mattone con stop alla base.
Orecchie: medie, larghe alla base, arrotondate in punta.
Occhi: espressivi, grandi, leggermente obliqui.
Arti: medi, affusolati, con zampine proporzionate e con cuscinetti neri.
Coda: media, con punta scura e affusolata; presenta anelli della colorazione tabby.
Mantello: corto, fitto, con abbondante sottopelo; presenta striature sulle zampe, sulla coda e sul muso.

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]