Hohenbuehelia petaloides (Fr.) Schulz.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Hohenbuehelia petaloides (Fr.) Schulz.
Sinonimi: Pleurotus petaloides Bull.
Acanthocystis petaloides (Bull.: Fr.) Fayod

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-10 x 3-6 cm, abbastanza carnoso, tenace, a forma di spatola, di lingua, ricoperto di uno strato gelatinoso; color bruno, o anche biancastro.
Lamelle:strette, fitte, molto decorrenti, bianche o ocra pallido.
Gambo: 1-2 x 0,5-1,2 cm, corto e spesso, pieno.
Carne: spessa, tenace, bianca, quasi inodora.
Spore: ellittiche, lisce, polvere bianca.

Hohenbuehelia petaloides (Fr.) Schulz. Hohenbuehelia petaloides (Fr.) Schulz. (foto Fred Stevens www.mykoweb.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita-parassita.
Cresce su legno (ceppaie o radici morte) o sul terreno, in boschi e parchi; estate-autunno.
Commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy