Coprinus micaceus (Bull.: Fr) Fr.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Coprinus micaceus (Bull.: Fr) Fr.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 2-4 cm, ovale, campanulato, membranoso, un po' carnoso solo al centro; orlo striato-solcato fino al disco; giallo bruno, più scuro al centro, e nel giovane cosparso di granulazioni lucenti e di flocculosità labili; scissile nell'adulto.
Lamelle: larghe, rastremate alle due estremità, molto fitte, bianche nel giovane, poi grigio brune e infine nere, rapidamente deliquescenti a tempo umido.
Gambo: 5-10(15) x 0,3-0,5 cm, un po' rastremato in alto, bianco, glabro, lucido, sericeo, tubuloso.
Carne: esigua.
Spore: quasi ellittiche ma fortemente allungate all'apice; polvere bruno-nera.

Coprinus micaceus Coprinus micaceus

Coprinus micaceus Coprinus micaceus - Esemplare vecchio e giovane

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo parassita-saprofita.
Cresce su ceppaie e al piede dei tronchi di latifoglie, ma anche sul terreno in boschi, parchi, giardini, per lo più cespitoso, da maggio a novembre.
Senza interesse.

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy