Collybia butyracea (Bull.: Fr.) Quél.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiomiceti
Nome scientifico: Collybia butyracea (Bull.: Fr.) Quél.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-7 cm di diametro, prima convesso poi spianato, con margine spesso sinuoso, umbonato, piuttosto acquoso, brillante e carnoso; ilcolore varia dal bruno al bruno-grigiastro, più carico al centro.
Lamelle: biancastre, libere e fitte.
Gambo: 4-5 cm x 0,5-1,5 cm,spesso appiattito, cedevole, attenuatoin alto e lanoso alla base.
Carne: molle, brunastra, con leggero odore fruttato.
Spore: ellittiche, ialine, bianche in massa.

Collybia butyracea Collybia butyracea (foto Arturo Baglivo http://www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Molto diffuso, si trova nei boschi di conifere e di latifoglie, in estate-autunno.
Mediocre commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy