Boletus rubrosanguineus Walty ex Cheype
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Boletus rubrosanguineus Walty ex Cheype
Sinonimi: Boletus lupinus Krbh. ss. Bres.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 8-16 cm, tomentoso, color caffelatte chiaro o camoscio, da cui si intravvede uno sfondo rosa carnicino, che diventa più netto verso l'orlo e può invadere tutta la superficie. Invecchiando imbrunisce.
Tubuli: gialli, adnati o quasi liberi.
Pori: rosso carminio, minuti, da circolari a poligonali.
Gambo: 4-10 x 2-3,5 cm, piuttosto grosso e ingrossato alla base, giallo, con fitto reticolo rosso che non lascia intravvedere il fondo.
Carne: giallo zolfo, odore e sapre quasi nullo.
Spore: 11-16 x 5-6,5 µm

Boletus rubrosanguineus Walty ex Cheype Boletus rubrosanguineus Walty ex Cheype (foto www.mushroomhobby.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
E' legato principalmente all'Abete bianco, su terreno calcareo.
Commestibilità: sospetto.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy