Bjerkandera adusta (Willd.: Fr.) Karst.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Bjerkandera adusta (Willd.: Fr.) Karst.
Sinonimi: Polyporus adustus (Willd.) Quél.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-8 cm, dimidiato reniforme, disteso, reflesso o resupinato; sottile, pubescente o irsuto, talora nettamente zonato, alutaceo o fulvo, o grigio bruno; orlo disteso, inferiormente annerente.
Tubuli: brevi.
Pori: 0,2-0,8 mm, rotondo-labirintiformi, ottusi, bianchi, poi grigi e infine nerastri.
Carne: flessibile, molle, o un po' coriacea; prima bianca, poi grigia.
Spore: ooblunghe ellittiche, bianche; in massa paglierine.

Bjerkandera adusta (Willd.: Fr.) Karst. Bjerkandera adusta (Willd.: Fr.) Karst. (foto www.mycofiel.nl)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo parassita-saprofita.
Cresce su tronchi vivi o morti, o ceppaie di latifoglie e conifere di ogni specie.
Non commestibile.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy