Amanita lepiotoides Barla
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientico: Amanita lepiotoides Barla
Sinonimo: Amanitopsis lepiotoides (Barla) Saccardo

Caratteristiche morfologiche

Cappello: diametro fino 10 cm, carnoso, convesso, fulvastro, con qualche verruca grigia-bruna.
Lamelle: spaziate e libere al gambo, frammiste a numerose lamel lule tronche, di colore biaco-ocraceo, con filo concolore o rossastro.
Gambo: 8-10 x 1-3 cm; pieno, bianco a sfumature rossastre, squamoso con tracce di anello fugace; alla base una volva membranosa, persistente, marrone fulva.
Carne: di colore bianco, ma vira al rosa intenso o color salmone, giallina o aranciata alla base del gambo.
Spore: ovoidali, ialine, mono o biguttulate.

Amanita lepiotoides Barla Amanita lepiotoide Barla (foto www.pilze-basel.ch)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Tipica di terreni molto compatti e argillosi.
Non commestibile.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy