Amanita crocea (Quél.) Sing.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientico: Amanita crocea (Quél.) Sing.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: diametro da 6 a 12 cm, inizialmente conico ottuso, poi aperto, quasi piano, ma sempre con un umbone centrale, colore arancio vivo o leggermente bruno (a volte con sfumature olivacee), margine con striatura sin dall'origine. Pellicola piuttosto viscida.
Lamelle: bianche, ventricose, libere, fitte.
Gambo: 10-15 x 1-2 cm, lungo e slanciato, rastremato verso l'alto, screziato da bande concolori al cappello. volva bianca consistente, vistosa, inguainante.
Carne: fragile, bianca, prima di odore e sapore particolari.
Spore: ialine, tondeggianti.

Amanita crocea Amanita crocea (Quél.) Sing. (foto www.gruppomicologicofollonichese.it)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Si trova nei boschi di conifere e latifoglie, in estate-autunno.
Buon commestibile.

Assomiglia all'Amanita muscaria var. aureola, dalla quale differsce per la forma campanulata del cappello e le striature al margine, l'assenza di anello, le striature aranciate sul gambo.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy