Agaricus benesii Pilàt
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Agaricus benesii Pilàt

Caratteristiche morfologiche

Cappello: fino a 10 cm, prima emisferico poi allargato e a volte spianato, bianco, liscio, con qualche squamatura fibrillosa, carnoso.
Lamelle: inizialmente rosate, poi più scure, fino a bruno-nerastre, fitte, attenuate verso il gambo.
Gambo: 8-16 x 0,8-1,5 cm, cilindrico, attenuato verso il gambo, più grosso alla base, bianco, da pieno a cavo. Il velo parziale, formante l'anello, è a doppio strato, nella parte inferiore disegnato a stella.
Carne: bianca ma tendente ad arrossare al tatto, specie nel cappello che diventa rosso sangue sulle superficie sottoposte a sfregamento. Privo di odori particolari.
Spore: lisce.

Agaricus benesii Agaricus benesii Pilàt (foto Daniele Sartori www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: saprofita. Cresce nei boschi di latifoglie e conifere, in autunno. Poco diffuso. Fa parte del gruppo degli Agaricus che arrossano nella carne e che si presentano quasi bianchi.
Commestibile.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy